andava avremmo passato qualche giornata al mare. Ero perplessa e non capivo dove stavano andando a parare. Ludovico si stacco dalla mia bocca, si mise su di me, quasi

bloccarmi con la sua imponenza su quel lettino, e entrò in me, fino in fondo aprendomi, violandomi con determinazione e senza trovare alcuna opposizione. Ma il piacere mi prese e mi trascinò via da ogni pensiero. Ripercorsi a mente la strada che avevo fatto per raggiungere la caletta. Cominciammo a scambiarci e-mail e foto con una bella coppia della nostra regione e poi passo passo arrivammo a fissare il primo appuntamento in un albergo in una località di mare poco frequentata. Mi riempiva la bocca in modo diverso, e cercavo di interpretarne, di conoscerne ogni ruga, ogni rigonfiamento. Solo dopo qualche minuto mi resi conto stavano parlando in modo metaforico di me, e che Paolo stava tessendo le lodi della mia bellezza. Lo avvinghiai con le mie gambe per non farlo uscire godendo di un altro lungo fremito che scorreva lungo tutta la mia schiena partendo dal mio ventre caldo e palpitante, fino ad arrivare alla nuca dandomi le vertigini. Baciandomi appassionatamente mi sciolse il pezzo di sopra del costume liberando le mi tette. Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Quando Ludovico si riverso su un fianco, lasciandomi una terribile sensazione di vuoto dentro, non potei trattenermi da correre con la bocca a succhiare le ultime gocce del suo piacere, riempiendomi la bocca dei suoi e dei miei umori.

Anche perché io e gay mio marito Paolo stiamo insieme dai tempi del liceo e sotto sotto. Non guardare," voltando lo sguardo altrove, laltra coppia era già lì al nostro arrivo. Con una bella veduta sulla campagna circostante ed in fondo il mare. quot; mi trovò poggiato al muro, si ti prego aprimi. Ci ritrovammo così un sabato pomeriggio in un albergo.

STA zittucchiamelo è un racconto erotico di Cazzone_spacca pubblicato nella categoria Gay & Bisex.I racconti erotici Gay & Bisex sono tutti inediti.Racconti di incesti, triangoli, storie di coppia, gangbang, orge, racconti e parole di ogni sesso, gay, lesbo e bisex.

Gay sassari video Racconti erotici gay prima esperienza in piscina

Gli dissi sfilandogli il costume, lo riabbassai sempre tenendolo per i capelli e si lasciò sbattere il cazzo in faccia. Intanto vidi che sborrò anche lui colpendomi il piede. Apprezzandolo e facendomi vedere come lo ingoiava. Non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza. Uccello in pace per tutto il tempo dei miei soggiorni in questa terra. Con lei che era già scappata fuori gay lalbergo. La sborra però voglio dartela in bocca e voglio che la ingoi.